1

Dopo lunghe selezioni, avendo avuto la fortuna di provinare diversi musicisti tutti validissimi (che ringraziamo per la disponibilità!), i Fiö de la Serva ufficializzano finalmente il nuovo batterista: siamo dunque lieti di presentarvi Francesco “Effe” Farinelli!

 

Segue biografia dell’artista:

Per Francesco Farinelli la batteria è un amore davvero precoce, scoccato intorno ai dieci anni grazie alle lezioni dal maestro Bruno Freimini. Precoce è anche l’attività live, che porta Farinelli ad entrare prima nella big band bosina di Varese, in seguito in quella di Arconate e infine, nel 2006, anche nell’Orchestra Giovanile Studentesca di Varese. Senza contare poi il grande numero di band cover o emergenti nelle quali ha militato durante tutta la sua carriera e con le quali ha accumulato un gran numero di live su buona parte dei palchi lombardi (e non solo) quali, per esempio, quello delle Scimmie e del Rock’n’Roll (Milano), del Rho Alive, del Keller Platz (Prato), del Contestaccio (Roma), dello Stadio delle Azalee (Gallarate) ecc. La prima esperienza in studio di registrazione è al fianco del cantautore varesino Alberto Montalbetti, durante la lavorazione del suo disco “I dintorni del tempo”, del 2006. Nel 2009, invece, l’incontro con il maestro Paolo Pellegatti, porta Farinelli a frequentare il corso di batteria presso la s.i.b. di Milano. Ma, a completare la sua formazione, ci sono anche le tante clinic cui egli prende parte con interesse, quale per esempio quella di Jojo Mayer, di Dave Wekl o Gavin Harrison. Da qualche anno endorser per il marchio a.p.drum, attualmente Farinelli fa parte della Terza Pietra Dal Sole, band emergente il cui disco d’esordio è in fase di lavorazione e che ha già alle spalle la pubblicazione di due Ep, più di cinquanta date nel solo 2011, due mini tour e la realizzazione di un video clip. Ma non solo. Farinelli è anche impegnato in un’altra promettente realtà emergente, il progetto Ufficio Sinistri, con il quale ha collaborato per la registrazione del secondo disco della band, e realizzazione di video clip e tour. Dal 2014 entrerà a far parte del progetto Fiö de la Serva!

facebooktwitter

1

E’ con orgoglio e grande gioia che i Fiö de la Serva ufficializzano l’ingresso nella band di Alessandro Papa nel ruolo di frontman: sarà dunque lui a imbracciare chitarra acustica e microfono per proseguire l’attività del gruppo dopo la separazione di Giò de Sfaa dai Fiö.

Si riparte!!!

Segue biografia dell’artista:

IMG_8463Circondato durante l’infanzia da vinili di musica leggera italiana e rock americano, all’età di sei anni sente alla radio “Great balls of fire” e affascinato da quel ritmo e quella sonorità capisce subito che il pianoforte sarà il suo strumento preferito e inizia a prendere lezioni private. Durante l’adolescenza interrompe gli studi musicali proseguendo come autodidatta e iniziando l’attività live come tastierista con una lunga serie di band: Overload (cover rock 360°), Axeugene (brani originali beat, folk e rock psichedelico di cui partecipa all’arrangiamento), Area51 (dance).. sperimenta e si appassiona a diversi generi ma nelle sue corde ci sono soprattutto il blues e il country, radici del southern rock, generi dove si esprime al meglio trovando la sua collocazione ideale nei Double Trouble (Lynyrd Skynyrd tribute) coi quali suona per anni riscuotendo consensi a livello nazionale e internazionale, collaborando nel frattempo anche con diversi progetti acustici. Sempre circondato da musica e strumenti anche in famiglia, e mosso da innata curiosità, imbraccia presto anche la chitarra (prediligendo classica e acustica), poi è la volta di basso, batteria, armonica, flauto traverso.. e seppur senza approfondire lo studio di alcuno strumento musicale oltre al pianoforte, si attesta su buoni livelli di polistrumentismo (possiede anche violino e fisarmonica ma deve ancora trovare il tempo di capire come funzionano).
Terminate le ultime collaborazioni, entra a far parte dei The Bos (Rolling Stones tribute) come tastierista, coi quali avviene però una nuova svolta: la band si trova a dover sostituire il cantante con estrema urgenza, e non trovando nell’immediato altre soluzioni prova a mettere “Il Pope” al microfono, che rivela a tutti (sorprendendo in primis se stesso) una naturale propensione al ruolo di frontman! E’ innatamente intonato ma sono la fisicità e il magnetismo che mostra sul palco a spiccare sulla vocalità.
Nel 2011, imbracciando anche la chitarra elettrica oltre al microfono, fonda un nuovo complesso, i Surfin’ Rebels (surf, punk, r’n’r) con i quali in breve tempo si fa apprezzare soprattutto per la sua energia: si diverte maledettamente, sempre, il pubblico lo sente e non può che scatenarsi a sua volta.
Collabora nel contempo come tastierista anche con i gruppi The Jack Remains The Same (hard and classic rock) e i bergamaschi Double Whiskey (blues, country).
Durante il 2013 partecipa come sostituto temporaneo, sempre alle tastiere oltre che al “carisma”, al tour della show band milanese The McChicken Show. Nel medesimo anno fonda i Mister Banker (sothern rock, power blues) dove canta oltre a muovere le mani su hammond e pianoforte.
Nel 2014 arriva l’ultima nuova entusiasmante sfida: è il nuovo frontman dei Fiö De La Serva!!!

facebooktwitter

1

E’ con grande gioia che i Fiö de la Serva annunciano ufficialmente l’ingresso nella band di Stefano Cerini in qualità di fisarmonicista!

Darà altresì una mano alla sezione fiati suonando anche la tromba in alcune occasioni 🙂

 

Di seguito una breve biografia:

Stefano, fin da bambino, si approccia alla musica e nel 1998 inizia a studiare tromba con il maestro Maurizio Zocchi. Di li a breve trova per caso in soffita una vecchia fisarmonica con la quale inizia a prendere alcune lezioni di musica. Suonare la fisarmonica e la tromba mantiene vivo il suo interesse per la musica popolare e “alpina” e, nel 2011, conosce I “Fio de la Serva” e diventa un assiduo frequentatore dei loro concerti. Dal 2012 collabora occasionalmente e fruttuosamente con la band come trombettista. Nel 2014 entra a pieno organico nel gruppo in qualità principalmente di fisarmonicista ma anche di trombettista.

facebooktwitter

0

Giò DeSfàa ha deciso di lasciare i Fiö de la Serva.
L’ultimo concerto nel quale l’intera band saluterà il pubblico è per il 23 dicembre 2013 presso l’Auditorium Città di Maccagno (VA).

facebooktwitter